venerdì 20 luglio 2012

Cina: Vende un rene per comprare prodotti Apple



Stiamo vivendo un periodo davvero significativo per quanto riguarda le innovazioni tecnologiche. Pubblicità e media ci bombardano costantemente di notizie ed informazioni, la tecnologia ormai non è più solo un segno di innovazione, ma di tendenza, di moda. I ragazzi hanno sempre più bisogno di "rinnovarsi" per poter "condividere" frammenti della loro vita nel web.
Tutto questo però sta spingendo i giovani ad un accanimento nell' acquistare i prodotti più di moda in questo periodo. Una delle grandi marche della tecnologia è la Apple, tanto diffusa per il nome da indurre i ragazzi ad acquistare ad ogni costo i suoi prodotti. Un esempio è quanto accaduto in Cina ad un ragazzo di 17 anni. 
Per poter acquistare un iphone ed un ipad ha venduto il proprio rene che ha fruttato, ai suoi rivenditori, ben 26.000€, divisi poi tra il chirurgo ed altri 4. Sono scattate le manette per cinque persone, tra le quali il medico che ha eseguito l'intervento, per lesioni volontarie. Uno degli imputati aveva ricevuto 220.000 Yuan (26.000 euro circa) allo scopo di organizzare il trapianto, ma al giovane aveva versato appena 22.000 Yuan (2.600 euro) , dividendo il resto con il medico e gli altri tre.
L'iPhone e l'Ipad costano rispettivamente 3.988 yuan (482 euro) e 2.988 (361 euro), e pensare che il salario medio di un cinese ammonta a 7300 yuan (891 euro) e scende fino a 1.200 yuan in regioni povere come quelle dell'Anhui (150 euro circa).Adesso il ragazzo ha gravi problemi di salute per via dell'intervento.
La notizia risale all'aprile del 2011.