mercoledì 23 febbraio 2011

SoundHound, l'erede di Shazam

Le funzioni basi sono le stesse: riconoscere la musica. Ma ora possiamo anche canticchiare un ritornello o digitare il titolo della canzone o il nome del cantante. E avere tutte le informazioni che vogliamo, comprese le date dei prossimi concerti.




Prezzo Gratis (3.67 euro su Android senza adsl, 3.99 euro su iPhone)
Piattaforma: Android (testata), iPhone/iPad, Symbian
ProduttoreSoundHoundCategoria: Musica

SoundHound è la rivale per eccellenza della più nota Shazam. Anzi, a detta di molti funziona anche meglio nel riconoscere le canzoni. E soprattutto, dall'ultima versione, consente un numero di tag illimitato anche nella versione free.
Oltre a riconoscere (e taggare) la canzone che stiamo ascoltando, SoundHound consente di farericerche sulla base del titolo della canzone o del nome del gruppo o cantante. Digitando il nome o pronunciandolo. E se proprio avete in mente un motivetto che non riuscite a ricordare di chi sia, potetecantarlo nel microfono del telefono per avere una pronta risposta. In questo caso bisogna anche un po' saper cantare, o al meno essere in grado di fischiettare il ritornello. 
SoundHound ci proporrà anche un elenco di brani che assomigliano a quello che abbiamo provato a cantare o fischiettare. C'è persino chi è riuscito a farle riconoscere la musica di sottofondo di un video. Altra utilità in più rispetto a Shazam, SoundHound è in grado di ascoltare anche la canzone riprodotta da un'altra app, perché l'audio non viene interrotto. 
Una volta che l'app ha individuato la canzone, vi mostra artista e album e vi offre l'opportunità di inserire la canzone fra le vostra preferite, condividerla tramite le varie applicazioni di social networking che utilizzate (c'è pure un'opzione per il geotagging), acquistarla su Amazon (dopo aver ascoltato unapreview) o cercare il relativo video su Youtube. Se si tratta di canzoni molto famose, abbiamo pure la possibilità di leggere il testo della canzone, viceversa un link ci porta su Google alla ricerca delle parole. Ancora più in basso, sempre nella schermata dei risultati, abbiamo due ulteriori scelte. La prima è quella di trovare artisti simili, l'altra quella di vedere tutte le tracce dell'album in cui è contenuta la nostra canzone. 
Se poi l'artista in cui siamo incappati ci è sconosciuto, SoundHound ci propone anche un elenco delle migliori canzoni di questo, così per farci un'idea. E ovviamente, le date dei prossimi concerti per ascoltarlo dal vivo.
I commenti sull'Android Market sono entusiastici, e se il 2010 è stato l'anno di Shazam, il 2011 potrebbe essere quello di SoundHound, anche se sull' App Store è un leggermente meno apprezzata. Se però cercate semplicemente un'app che riconosca la canzone che state ascoltando, Shazam è più immediata.
Ovviamente non manca la pagina con le canzoni più taggate e le new entry. Infine, per chi vuole c'è la possibilità di entrare a far parte del social network Midomi.com nome con cui era prima conosciuta anche l'app.
La versione a pagamento consente di eliminare le fastidiose pubblicità che compaiono sulle varie schermate. Scaricabile su Android da QUI.
La versione gratuita per Android è ottenibile da QUI.